Chi Siamo

Cos'è il RIAR

Quelli del RIAR

 

La nostra bella avventura con l'Alfa Romeo ha ormai superato il mezzo secolo! Anni convissuti con la Casa e il glorioso marchio che ci onoriamo di rappresentare, condividendone da sempre euforie ed affanni. E' naturale quindi che questo cammino si vada sempre più costellando di ricorrenze e anniversari. E il RIAR, come avrete notato nelle news, non perde occasione di ricordarli e celebrarli nel rispetto di una tradizione che continua, come appunto diceva l'Alfa tanti anni fa, e promuoverne costantemente i valori che essa rappresenta.

Vorremmo quindi raccontare qui la Storia del RIAR, attraverso le parole di dirigenti e soci, appassionati e intenditori, che con articoli, ricordi e aneddoti ci portano indietro nel tempo, lungo il magico sentiero della passione Alfa Romeo.

Ogni settimana aggiungeremo un nuovo racconto, un nuovo tassello di una memoria condivisa che ci accomuna sotto il blasone della nostra amata Alfa.

 

La nascita del RIAR di Angelo Bordoni, primo segretario RIAR

1939. Da Massaua ad Addis Abeba in Coloniale di Stefano d'Amico, presidente RIAR

Nel RIAR c'è sempre un buon Samaritano di un Socio RIAR

 

ALFAROMEO
Questo sito non utilizza cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici propri e di terzi, anche legati alla presenza dei social plug-in.
Per saperne di più e disabilitare tutti o alcuni cookie cliccare qui.
Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni o cliccando su "Accetto" si acconsente all’uso dei cookie.
Accetto
X